Borgo La Torre
Borgo La Torre
Borgo La Torre
Borgo La Torre
Agriturismo
Borgo La Torre - Agriturismo

Ad Acqua santo Stefano, un piccolo villaggio rurale nell'area montana del Comune di Foligno a circa 950 metri di altitudine, si trova il complesso agrituristico Borgo la Torre. È una tipica architettura tardo medievale umbra, con evidenti caratteristiche difensive. L'insieme è caratterizzato da poderosi muri in pietra locale a faccia vista, da possenti travature in legno e coperture in coppi. Nel recente restauro la struttura, fedelmente conservata nella sua impostazione originaria, è stata riqualificata sia dal punto di vista strutturale, sia nelle opere di adeguamento al confort moderno. Borgo la Torre è composto di due corpi di fabbrica, uno a nord costituito dalla evidente struttura dell'antica torre, con contrafforte a scarpa che sostiene anche una vasta aia e quello a fianco formato da varie unità abitative. Il complesso agrituristico è composto da otto appartamenti che rispecchiano nel nome oggetti d'uso della vita quotidiana, adoperati per secoli tra le sue mura.

E così "lu misticu" per ricordare il bastone di acero usato per rompere la cagliata del formaggio; "il guardiolo" che si riferisce alla gabbia in legno curvato posta in inverno a protezione dei neonati dal peso soffocante delle coperte, "il capestio" un recipiente in legno usato per il vaglio delle granaglie o anche come culla per i neonati; "il mantile" che riporta al telo di canapa, tessuto general-mente in casa, utilizzato per lasciar lievitare il pane prima di essere infornato. Il complesso è circondato da boschi di querce, cerri secolari, carpini, aceri e noccioli, da pascoli erbosi e semi-nativi a coltivazione biologica; una natura inconfondibile che si arricchisce di colori con il mutare delle stagioni. Il verde dell'estate viene dominato dai rossi e dai gialli dell'autunno, poi coperto dal candore della neve in inver-no, per tornare ad essere teneramente verde in primavera. E' un luogo dove è ancora possibile ascoltare il silenzio, dove è facile riannodare il legame tra noi e la natura, dove è possibile riscoprire il piacere delle cose semplici ed autentiche come un gregge al pascolo o una passeggiata a cavallo nei boschi attraverso le antiche mulattiere.