Borgo La Torre
Borgo La Torre
Borgo La Torre
Borgo La Torre
Benvenuti
Borgo La Torre

L’Agriturismo Borgo la Torre è una dimora storica in cui appare evidente la stratificazione dei suoi molti secoli di vita nel contesto rurale della montagna umbra. Lo stile dell’accoglienza, basato sui valori della cordialità e della semplicità, crea un rapporto discreto con gli ospiti che possono godere della tranquillità rigenerante di una natura intatta, sempre nuova e resa affascinante dall’avvicendarsi delle stagioni. Le splendide fioriture di orchidee selvatiche, l’intenso profumo delle ginestre, i cespugli di roselline antiche, le siepi di lavanda fanno da cornice all’Agriturismo Borgo la Torre nella stagione primaverile ed estiva. D’autunno il verde intenso dei boschi si accende dei rossi degli aceri e dei gialli delle querce per coprirsi in inverno del candore assoluto della neve.

Leggi tutto >>

Borgo la Torre è il punto di riferimento dell’Azienda Agraria Torre di Acqua Santo Stefano, che è interamente dedita alle produzioni di tipo biologico. Degustazioni di tali prodotti vengono preparati su richiesta per gli ospiti della struttura. La proprietà dispone di otto appartamenti per le diverse esigenze, da 2 a 6 posti letto. L’agriturismo è la meta ideale per chi vuole trascorrere una vacanza all’insegna del relax, del benessere e conoscere l’Umbria nel suo profilo più autentico. Da Borgo la Torre infatti è facile raggiungere le splendide città d’arte della Valle Umbra; Perugia, Assisi, Spoleto, Todi, Bevagna, Spello, Montefalco, Trevi e tutti i percorsi della Valnerina, fino alla famosa Cascata delle Marmore. Roma e Firenze sono raggiungibili con facilità anche per visite di un giorno. Un luogo dunque particolare anche per organizzare escursioni a piedi, a cavallo, in bici o per meeting di lavoro, week-end dello spirito in una full immersion nella natura, nell’arte, nella spiritualità.

Borgo La Torre

Località Acqua Santo Stefano
06034 Foligno (PG) Umbria - Italy
Tel.: +39 0742.633018
cell.: +39 3404040625
info@borgolatorre.com

La mia Casa Vacanze su HomeAway.it

Ultime dal Blog

DRINK WITH - MUSICA A PICCOLI SORSI

inserito il 23/05/2018 10:41

DRINK WITH - MUSICA A PICCOLI SORSI

PRENOTAZIONI APERTE PER DRINK WITH 2018!

Definirli concerti sarebbe riduttivo: gli eventi DRINK WITH sono esperienze uniche che coinvolgono tutti i sensi!
• La grande musica dei talenti Jazz italiani che si esibiscono in performance di altissimo livello
• La magnificenza delle location che ospitano gli appuntamenti: alcune tra le più belle cantine dell'Umbria
• L'allestimento curato nel dettaglio per un'esperienza ancora più coinvolgente
• L'eccellenza dei prodotti enogastronomici del territorio, offerti ai partecipanti dalle aziende partner
• Drink With - Musica a piccoli sorsi è il format di eventi che porta nelle cantine più belle dell'Umbria i grandi talenti della musica jazz.
• Concerti imperdibili in location mozzafiato e tanto gusto con la degustazione dei vini delle cantine e le golose apericene preparate dai nostri partner per tutti i partecipanti.

PROGRAMMAZIONE 2018

DOMENICA 24 GIUGNO | CANTINA CAPRAI
MONTEFALCO (PG)
• Concerto | Marco Apicella Trio: https://youtu.be/Dvc-eEsCY4w


DOMENICA 12 AGOSTO | CANTINA DI FILIPPO
CANNARA (PG)
• Concerto | Atrìo: https://youtu.be/L98jnRM9OCY


DOMENICA 2 SETTEMBRE | CANTINA LE CIMATE
MONTEFALCO (PG)
• Concerto | Dumbo Station: https://youtu.be/Beae0IolUB4

 

leggi tutto >>

Rasiglia e le sue Sorgenti

inserito il 07/05/2018 12:38

Rasiglia e le sue Sorgenti

Rasiglia e le sue sorgenti

"Solo mi trovo in questo alpestre loco a piè d'un sacro e glorioso monte, dove tra vivi sassi surge un fonte che lacque porge mormorando un poco..."
Marco da Rasiglia, poeta

Rasiglia è una frazione montana del comune di Foligno che sorge a oltre 600 metri di altitudine, lungo la strada statale 319 sellanese, a circa 18 km dalla Città della Quintana.
Il paese, che conserva le caratteristiche tipiche del borgo medievale raccogliendosi in una struttura ad anfiteatro, è celebre soprattutto per le sue sorgenti: passeggiando per i suggestivi vicoli del centro è impossibile non rimanere incantati dai corsi d'acqua che attraversano l'abitato, rendendolo unico e affascinante.
La sorgente che alimenta e percorre Rasiglia è quella di Capovena: si trova nella parte alta del paese, ai piedi del palazzo che i Trinci (signori di Foligno tra il 1305 e il 1439) occupavano all'epoca del loro governo sul territorio folignate, e che percorre il paese formando rivoli e cascatelle che si riuniscono in una grande vasca denominata "Peschiera", per poi riversarsi nel fiume Menotre.
Le altre sorgenti sono:
• Alzabove, che nasce sotto al monte Carosale che serve ad alimentare l'acquedotto della Valle Umbra sud.
• Venarella, di fronte al campo sportivo di Rasiglia, serve ad alimentare l'acquedotto per Verchiano
• Le Vene, in località Chieve.
• La Vena Pidocchiosa, in località Pallailla.
• Le Vene di Campolungo, nel fosso di Volperino.
Le origini di Rasiglia possono essere fatte risalire già al XII secolo, come attestano alcuni antichi documenti.
La sua posizione di frontiera verso il territorio sellanese e verso la diocesi di Spoleto, ha fatto sì che i Trinci vi costruissero una delle strutture difensive per rendere sicuri e controllabili i propri confini: ecco quindi il Castrum et Roccha Rasilia.
La Rocca di Rasiglia in origine occupava tutta la sommità del colle, con un andamento pressoché rettangolare, mentre attualmente restano visibili tratti delle mura di cinta e il rudere di una torre.
Un molino, una gualchiera, alcune case nel borgo erano di proprietà dei Trinci che, sfruttando la preziosa presenza dell'acqua, avevano dato inizio a quelle attività che per secoli hanno poi garantito la sopravvivenza di tutta la comunità (mulini e opifici) grazie alla forza idrica proveniente dal fiume Menotre.
Ancora oggi, la vita di questo splendido borgo continua ad essere scandita dall'acqua: l'elemento che passa per la tessitura, la lavorazione della lana e la tintura che viene riproposta attraverso una tradizione antichissima, risalente al 1200.
Nei dintorni è possibile visitare l'Antico Santuario di Santa Maria delle Grazie e il Parco dell'Altolina, dal paesaggio ricco di biodiversità: le Cascate del Menotre e le Grotte dell'Abbadessa, di origine carsica, con suggestive formazioni di stalattiti e stalagmiti.
Ogni anno, inoltre, si svolgono due importanti manifestazioni: il presepe vivente nel periodo natalizio e "Penelope a Rasiglia", nel mese di giugno, dedicata agli antichi mestieri della tessitura.
Non perdetevi questo luogo lontano dal tempo, dal fascino magnetico e irresistibile, in cui il fragoroso mormorio delle acque accompagna ogni vicolo.

 

 

leggi tutto >>

inserito il 04/05/2018 13:07

SUMMER MASTER CLASS dal 20 al 26 luglio 2018

Gli incontri musicali estivi, giunti alla nona edizione, dedicano quest'anno l'impegno alla fisarmonica classica e jazz.

La formula della Master Class consente a giovani musicisti di acquisire e affinare, accanto a docenti noti e impegnati in ambito internazionale, tecniche di alto livello e al fine di promuovere specifiche e qualificate esperienze professionali.
Una natura incontaminata, in cui regna sovrana il silenzio, è senza dubbio l'ambiente più congeniale alla realizzazione del progetto.
E così nel profondo respiro di Acqua Santo Stefano, in una immersione totale nei suoi boschi e nei suoi vasti orizzonti, viene offerta ai giovani nell'estate del 2018, attraverso una esperienza formativa e socializzante, la felice opportunità, di maturare i propri talenti.

Programma:
Acqua Santo Stefano
Giornate di studio per i giovani musicisti
Dal 20 al 26 luglio dalle 9.00 alle 18.00

Rasiglia
Concerto degli Allievi nelle suggestive vie del borgo
domenica 22 luglio alle 18.30

Pale
Concerto di fisarmoniche tra le mura del castello
giovedì 26 luglio alle 18.30

 

leggi tutto >>

Penelope a Rasiglia

inserito il 18/04/2018 09:33

Penelope a Rasiglia

 

IL TELAIO TRADIZIONALE : RACCONTI E WORKSHOP

Il recupero delle tradizioni storico-culturali rappresentano un cardine tra utilità sociale e promozione dello sviluppo economico. Su queste basi, dopo una approfondita valutazione, la Soprintendenza dei beni culturali ed etnoantropologici dell'Umbria ha inserito Rasiglia e la sua "...Penelope..." nel programma degli eventi previsti nella "Settimana della cultura" che viene annualmente promossa dal Ministero per i beni e le attività culturali.
Intorno ai temi del filo, dell'ordito e della trama riprende vita l'originaria tradizione della manifattura tessile del paese, vedendo all'opera gli antichi telai a mano nonché uno dei primi telai meccanici che la gelosa sensibilità dei paesani ha consentito di conservare intatti e funzionali e ne ha tramandato l'uso. Il visitatore può interagire direttamente con gli strumenti d'epoca della tessitura adoperandoli personalmente.
Racconti di vita quotidiana e di lavoro che ruotavano intorno a tale attività fanno da "trama" in un percorso che va ad intersecarsi con lo splendido "ordito" del contesto ambientale ed architettonico di Rasiglia creando un suggestivo momento rievocativo della vocazione e delle tradizioni popolari, nonché di recupero di archeologia industriale del luogo.
Evidente risulta il passaggio avvenuto nel paese dall'artigianato alle prime forme di industrializzazione di un prodotto che nasce da una capacità creativa tutta locale che ebbe anche rilevanza extra-regionale. Con ciò si percepisce come Rasiglia non sia stata semplicemente una frazione montana, ma un centro minore caratterizzato dal pluralismo delle idee e dall'espressività con un senso della comunità che scaturiva da un tessuto sociale consapevole, responsabile e proiettato verso la modernità.

 

 

 

leggi tutto >>

Pasqua a Borgo la Torre

inserito il 08/03/2018 10:26

Pasqua a Borgo la Torre

Il termine Pasqua deriva dall'aramaico "Pasha" che significa "rinascere"

L'agriturismo Borgo La Torre è il luogo ideale per trascorrere le festività in un luogo intimo, lontano dalla frenesia della quotidianità; Vi accoglieranno la natura incontaminata, la cucina di grande tradizione familiare coi prodotti tipici dell'azienda biologica e i sapori autentici dell'Umbria e della suggestiva Valle del Menotre. Tutta la natura rinasce, Vi aspettiamo!

E' consuetudine a Borgo la Torre di rispettare la tradizione pasquale che tuttavia può essere adattata alle esigenze degli ospiti.

Due sono le possibilità:

1) Colazione pasquale alle 10.30/11.00 con coratella di agnello, torta di formaggio, lonza, salame, capocollo, uova sode, torta dolce e colomba con uovo di cioccolato fondente.
Vino bianco e vernaccia (dolce).

2) Pranzo pasquale alle 13.00/13.30 con stracciatella in brodo, agnello arrosto, verdura di campo all'agro, insalata di stagione, torta di Pasqua dolce e Colomba pasquale.
Vino bianco e rosso e vernaccia.

Volendo si può fare un antipasto con torta di formaggio, affettati e uova sode.

E' evidente che la colazione esclude il pranzo, che in genere, gli ospiti gustano a cena dopo aver visitato qualche località d'arte nell'area centrale dell'Umbria (Assisi, Spello, Foligno, Spoleto, Perugia).

Buona Pasqua
Rita

 

leggi tutto >>

Il Presepe Vivente di Rasiglia

inserito il 13/12/2017 11:50

Il Presepe Vivente di Rasiglia

Il presepe vivente


Il presepe vivente di Rasiglia fa rivivere il paese e i suoi abitanti uniti dal vincolo della solidarietà.
L'impegno, profuso individualmente, per allestire ed interpretare i singoli momenti della vita dei primi del `900, produce un'animazione collettiva e corale, che riconduce il paese alla propria identità.
I muri e l'acqua si riappropriano dell'anima e dell'architettura del borgo originario, composto da edifici la cui organizzazione spaziale connota in maniera marcata la classica articolazione delle costruzioni rurali, basata sull'intreccio di attività socio-economiche diverse che, tutte insieme, garantivano un ciclo continuo di minime produzioni, ovviando, in questo modo, alla scarsità delle disponibilità naturali e all'esiguità del ciclo degli scambi locali: la terra, la casa, le cose, la natura, il lavoro tra autonomia ed interdipendenza.
Gli abitanti di Rasiglia, riproponendo le scene dell'allora vita quotidiana, che era scandita dalla ricerca delle scarse risorse rispetto alle necessità, si ritrovano gli uni con gli altri attorno ai valori della difesa della vita e della dignità del lavoro.
La natività che è vita, il lavoro che è diritto, insieme fanno il diritto alla vita. Questo concetto è il filo conduttore nelle due giornate di rappresentazione che si effettuano il 26 dicembre e il 6 gennaio, giornate in cui un paese si fa presepe e la forma diventa sostanza e valorizzazione del Vangelo.

 

leggi tutto >>

Mostra Mercato dello Zafferano di Cascia

inserito il 25/10/2017 11:24

Mostra Mercato dello Zafferano di Cascia

Cinque giorni per conoscere uno dei prodotti d'eccellenza della Valnerina: lo zafferano purissimo di Cascia.
Dal 28 ottobre al primo di novembre la città di Santa Rita ospiterà l'edizione 2017 della "Mostra Mercato dello zafferano di Cascia".

Oltre agli stand gastronomici, non mancheranno degustazioni e convegni alla scoperta delle proprietà culinarie e terapeutiche di questa pregiata spezia.

Sarà anche possibile partecipare ad alcune visite guidate nei campi di zafferano, per incontrare le aziende e farsi raccontare le varie fasi di lavorazione che portano al prezioso prodotto finale.


Tanti gli eventi in programma: in particolare, domenica 30, la giornata sarà dedicata all'incontro con i volontari che con amore e passione hanno donato il loro tempo, la loro competenza e disponibilità a tutta la popolazione, nel lungo e difficile momento del terremoto.


Per maggiori informazioni:
http://www.zafferanodicascia.com/
Su Facebook: @zafferanopurissimodicascia

 

leggi tutto >>

AUTUNNO A FOLIGNO

inserito il 25/10/2017 11:16

AUTUNNO A FOLIGNO

Autunno a Foligno - Frantoi Aperti e Miele in Umbria


Olio, miele e gli altri prodotti della terra saranno ancora una volta i protagonisti di "Autunno a Foligno - Frantoi Aperti e Miele in Umbria", in calendario dal 3 al 5 novembre nella città della Giostra della Quintana.

Tre giorni per scoprire le eccellenze gastronomiche del territorio: olivicoltura, castanicoltura e apicoltura saranno al centro dell'evento con degustazioni, mostre mercato e momenti di approfondimento come seminari, incontri e convegni.
Immancabile l'intrattenimento tra musica e spettacolo.

Per maggiori informazioni:
http://www.comune.foligno.pg.it/
http://www.apau.it

 

leggi tutto >>

MOSTRA MERCATO DEL TARTUFO - VALTOPINA

inserito il 19/10/2017 11:48

MOSTRA MERCATO DEL TARTUFO - VALTOPINA

 

MOSTRA MERCATO DEL TARTUFO - VALTOPINA

Nella zona fieristica di Valtopina, cittadina a ridosso del Subasio, ogni novembre si svolge la Mostra Mercato del Tartufo in cui, oltre al pregiato tubero, sono presenti le eccellenze enogastronomiche dell'Umbria centrale.

La manifestazione, con gli anni, ha fatto di Valtopina, e dell'intero territorio della Comunità Montana Monte Subasio, un importante punto di riferimento per la commercializzazione e al degustazione di tartufo bianco e nero.
Alla Mostra del Tartufo partecipano circa 90 aziende espositrici di prodotti tipici e di artigianato umbro.
Migliaia di appassionati, nei due week-end di fine novembre, affollano il borgo di Valtopina e, negli stand e nei ristoranti, si fanno tentare dai prelibati piatti a base di tartufo ispirati alla tradizione culinaria umbra.
Valtopina diventa un contenitore di musica, cultura e gastronomia. I giorni della manifestazione sono animati da esibizioni itineranti, mostre di pittura, visite guidate alla scoperta dei tesori dell'arte e del ricamo, escursioni naturalistiche nella valle del Topino e nel Parco del Monte Subasio. All'interno della fiera è presente un mercatino dell'antiquariato e il reparto dedicato all'hobbistica. E' possibile partecipare a: seminari di confronto tra le buone pratiche di tartuficoltura italiane e degli altri paesi europei, corsi di cucina, approfondimenti su credenze popolari e conoscenze scientifiche riguardanti funghi e tartufi dell'Appennino umbro-marchigiano.
Nel programma della manifestazione è inserita anche la "Gara nazionale di cerca per cane da tartufo" e un raduno di camper.
Le degustazioni sono indubbiamente la parte più apprezzata e attesa della Mostra del Tartufo. Ogni giornata il Salone delle Eccellenze è dedicato ad un prodotto tipico umbro: le bruschette con l'olio nuovo della degustazione "pane, olio e... fantasia"; le ricotte, i formaggi artigianali freschi e stracchinati di "sapori della pastorizia umbra"; la frittata al tartufo, la birra artigianale, per finire con le lenticchie IGP di Castelluccio di Norcia condite con l'olio extra vergine di oliva DOP dei Colli Assisi-Spoleto.
Quest'anno la Mostra Mercato del Tartufo di Valtopina si svolgerà il 18-19 e 25-26 novembre 2017.
Trovate il programma dettagliato della manifestazione nel sito ufficiale dell'evento.

 

leggi tutto >>

I Primi d'Italia dal 28/09/2017 al 01/10/2017

inserito il 12/09/2017 11:06

I Primi d'Italia dal 28/09/2017 al 01/10/2017

Primi d’Italia è il primo ed unico Festival Nazionale dei Primi Piatti.

Pasta, riso, zuppe, gnocchi, polenta ma anche i prodotti agroalimentari indispensabili per la creazione di un gustoso primo, sono i protagonisti della maratona culinaria più appetitosa d’Italia.

Una manifestazione che veste a festa l’intero centro storico di Foligno, promuovendo a tutto tondo la cultura del primo piatto in tavola.

Quattro giorni all’insegna di degustazioni continuative, lezioni di cucina, dimostrazioni di grandi Chef, produzioni alimentari di qualità, ma anche momenti di spettacolo e di intrattenimento.

Un universo di degustazioni continuative e di cultura alimentare, dove tutte le vie portano al gusto.

leggi tutto >>